* aide à la recherche
Accueil > 6546 affiches > [Lettera aperta al Dottor Argenziano direttore dello stabilimento di (...)]

[Lettera aperta al Dottor Argenziano direttore dello stabilimento di sterminio « Rumianca »]

Image (fixe ; à 2 dimensions)
titre :
[Lettera aperta al Dottor Argenziano direttore dello stabilimento di sterminio « Rumianca »]
adresse :
. — Avenza ; Carrara Carrare : USI_ (Unione sindacale italiana),
description technique (h × l) :
. — 1 affiche (impr. photoméc.), coul. (une : noir, papier de couleur) ; 100 × 70 cm
notes :
descriptif :


[ texte ] sur violet ou bleu

texte :

Lettera aperta al Dottor Argenziano direttore dello stabilimento di sterminio « Rumianca »

Non sappiamo de quanto tempo abbia ricevuto l’investitura di direttore di Lager (ci scusi, di stabilimento) ; sappiamo però che è riuscito molto bene ed in brevissimo tempo a diventare l’aguzzino degli operai.

I dirigenti che a Torino stanno pontificando sullo schiavismo da Lei perpretato, saranno soddisfattissimi, probabilimente. La proporranno per l’onorificenza presidenziale di cavaliere per meriti di lavoro.

L’accusiamo di :

1) Adottare senza prevenzioni metodi di lavorazione che minano in modo irreparabili la salute dei lavoratori, infatti le sostanze usate per la lavorazione di prodotti agricoli causano malattie infettive con sintomi di febbre ; il gas ammoniacale causa disturbi intestinali con diminuzione dei globuli rossi, determinando l’anemia ; la solforico nitrosa causa la bronchite. Come se ciò non bastasse, le ricordiamo che l’età media dei suoi operai si aggira sui 55 anni.

2) Di adoperare metodi da schiavista per aumentare la produzione.

3) Di mantenere gli operai in un costante clima di terrore. Arriva perfino a minacciarli di licenziamento quando devono rimanere in Cassa Mutua per curare i mali che la Ruminaca gli procura.

4) Di servisi in qualità di sbirri, per un maggior controllo degli operai, di piccoli truffatori (vedi l’ex brigadiere Milanta, ora Capo-guardia).

Capirà bene egregio dottor Argenziano, che gli operai non possono passare sopra tanto facilmente a simili angherie, da persona intelligente quale. Elle è, capirà perfettamente anche le future azioni che dovremo fare contro di Lei. Ci spiace immensamente, ma non potrà dormire tranquillamente fintanto che le cose alla Rumianca non cambieranno : purtroppo dovremo render la inoffensivo. E tutto questo perchè, nonostante gli operai morti e quelli ridotti a larve umane, Lei non ha minimamente migliorato le condizioni di lavoro all’interno dello stabilimento. Riteniamo nostro dovere riportar la sulla retta via, anche se dovessimo trascinarla in Tribunali con gli altri componenti della "banda".

USI - Unione Sindacale Italiana

Tip. [Baldelli e Zanetti ?] - Avenza - Tel 82.00


sources :
 
cotes :

Add1655, Aff1874 - 205709 (cira L)